mercoledì 5 maggio 2010

ILUSION.

Un giorno una persona mi regalò questo libro bellissimo, che custodisco gelosamente. Si chiama Cuentos para pensar di Jorge Bucay. A volte prendo il libro e apro a caso oppure, scelgo un racconto, ma ciò che potrebbe sembrar strano è come ogni volta, da tre anni oramai, quello che la storia mi suggerisce cambia in base ai miei stati d'animo o secondo le vicissitudini della mia vità. Ma forse è questo lo scopo, non lo so; bisognerebbe chiederlo all'autore, in fondo è un medico psicoterapeuta gestaltico...


Había una vez un campesino gordo y feo C'era una volta un contadino grasso e brutto

Que se había enamorado (¿como no?) Che si era innamorato (come no?)

de una princesa hermosa y rubia... di una principessa bella e bionda...

Un día, la princesa - vaya usted a saber por qué- Un giorno, la principessa - vai a sapere perchè -

dio un beso al feo y gordo campesino diede un bacio al brutto e grasso contadino...

y, magicamente, éste se transformò e, magicamente, questo si trasformò

en un esbelto y apuesto principe. in un elegante e bel principe.

( Por lo menos, asì lo veía ella...) (Per lo meno, così lo vedeva lei...)

(Por lo menos, asì se sentía èl...) (Per lo meno, così si sentiva lui...)


Jorge Bucay ( Publicado en Cartas para Claudia)

0 commenti:

Posta un commento

Per inserire le emoticon nei tuoi commenti copia i segni accanto alle faccine!
To insert emoticons in your comments copy signs next to the Smiles!

Ogni tuo commento è il benvenuto... :)
Grazie!